IL SEGRETO DI CRISTIANO RONALDO

Nonostante non sia un amante del calcio, conosco i nomi di moltissimi calciatori.
So, ad esempio, che Cristiano Ronaldo è il giocatore più pagato della Serie A e il 3° calciatore più pagato del mondo. E così, quando mi immagino Ronaldo che scende in campo, mi immagino una sorta di divinità del calcio.

E’ nato con il talento

Potremmo dire, a rigor di logica, che sia il classico campione “nato bravo”. Uno quelli baciati dalla fortuna per essere venuti al mondo con un grandissimo talento.

Ma lo sapete che non è così?

O meglio, la sua bravura non dipende solamente dal regalo che gli ha concesso madre natura.
Cristiano Ronaldo, infatti, ha una fissazione maniacale per gli allenamenti.

Quando gli altri organizzano i festini nelle ville, lui si allena. Quando gli altri vanno nei locali a bere, lui si allena. Quando gli altri calciatori si fanno costruire delle immense sale giochi dentro le proprie abitazioni, lui si fa realizzare una palestra e acquista, per 2 milioni di euro, un macchinario della NASA che gli consente di allenarsi, in assenza di gravità.

Secondo voi perché lo fa?

Perché ha compreso che il talento, da solo, non basta. Ed è per questo che si allena più di chiunque altro. Non a caso, il suo ex allenatore Carlo Ancellotti, ha dichiarato: “in vita mia ho conosciuto tantissimi campioni ma non ho mai visto nessuno allenarsi quanto Cristiano Ronaldo“. 

Sorpresa…

Un giorno un suo ex compagno di squadra, per fare bella figura con l’allenatore, decise di arrivare al campo d’allenamento un’ora prima del previsto ma, quando arrivò, Cristiano era già lì che si allenava a calciare in porta! Ora guarda l’immagine qui sotto e ti renderai conto, tu stesso, quanto l’allenamento lo abbia cambiato.

Crioterapia

Un altro allenamento di Cristiano Ronaldo? La crioterapia, ovvero esporre parti del suo corpo a temperature estremamente basse, anche a 200 gradi sotto lo zero. Questo metodo genera una sorta di reset dell’organismo perché determina una re-ossigenare i tessuti.

Sempre di più!

Quando Ronaldo era molto piccolo, il signor Leonel Pontes era pagato per accompagnarlo agli allenamenti. Sentite cosa dice di lui: “Cristiano voleva vincere sempre, qualsiasi sport praticasse. Faceva una sfida a freccette? Voleva vincere! Giocava a ping pong, corsa, biliardo, tennis o calcetto? Voleva, ancora una volta, vincere lui!
E, per ottenere questo, si allenava sempre… sempre… sempre di più, del giorno prima.

Ecco il suo segreto:

Non la fortuna, non solo la genetica perfetta, non il doping… ma provare, sbagliare, riprovare, risbagliare, allenarsi, riprovare ancora, risbagliare… senza arrendersi mai!

Per questo lui ha uno stipendio di 30 milioni e i suoi colleghi di 2 milioni scarsi. Perché Cristiano Ronaldo ha compreso che il successo richiede un duro lavoro.

 Buona giornata
Leonardo Leone, Imprenditore e autore del Best-Sellers IO CREO IL MIO SUCCESSO
e fondatore del Percorso Io Creo il Mio Destino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *