LA SEDUZIONE

Buongiorno e ben ritrovato nel mio blog. Oggi ti parlerò della seduzione.
Pensi che la seduzione sia innata in ognuno di noi oppure è una tecnica che si può imparare?
Continua a leggere e scoprirai delle cose molto utili e importanti sulla seduzione…

Sembrano delle domande semplici

Quali sono le mosse vincenti per attirare l’attenzione di una ragazza, o di un ragazzo? Cosa dirle (o dirgli) per attirare il suo interesse? E, soprattutto, come riuscire a conquistarla (o conquistarlo)? Sembrano domande semplici ma in verità le risposte non sono affatto scontate. La seduzione può essere un gioco tra le parti, ma in verità è qualcosa di molto più complesso e articolato.

La seduzione è una “tecnica”?

Personalmente penso sia davvero rischioso pensare alla seduzione come a una questione esclusivamente “tecnica”, ossia mosse “azzeccate”, modelli di seduzione trasmessi dall’esterno, magari appresi da uno dei mille libri che raccontano l’argomento, oppure in alcuni dei tanti corsi che cercano di risolvere il problema: come agganciare una persona che ci piace.

Di sicuro alcune dinamiche, azioni e comportamenti nell’approccio con l’altro (o con l’altra) sono codificati, come nelle danze di corteggiamento tra gli animali. Ma se siete convinti che per sedurre bastano delle ricette e dei consigli preconfezionati non siete sulla strada giusta e, soprattutto, vi state esponendo ad un grande rischio, quello di risultare artificiosi. Il rischio è trasmettere un’immagine costruita di noi stessi, che invece di “agganciare” l’altra persona può respingerla.
In pratica non esiste una seduzione da manuale, per diversi motivi.

Ogni persona è unica e irripetibile

Ognuno di noi è un universo da scoprire, al mondo non esistono due persone perfettamente uguali. In effetti delle persone che tu consideri attraenti, se ci pensi, perché sono tali? Proprio perché comunicano e sanno comunicare la loro “unicità”, che non vuol dire essere straordinari, o magari avere delle qualità super, ma vuol dire saper calamitare l’altro, o l’altra, in virtù di alcune caratteristiche che, molto spesso, sono intangibili anche se percepibili.

Anche tu puoi essere o diventare irresistibile facendo leva sulla tua unicità. Detto questo, non è certamente utile uniformarsi ad un modello “omologante” di seduzione, per di più che viene dall’esterno, da qualche fonte magari anche improvvisata. Nessun guru, anche il più potente, potrà mai dirti precisamente cosa fare, come comportarti, cosa dire e magari anche cosa pensare per attrarre a te qualcuno.

Mettici del “tuo”!

Ciò non vuol dire rinunciare a delle regole di seduzione a prescindere, bensì metterci del tuo.
Non si può sedurre qualcuno solo applicando delle
procedure.
Per sedurre devi esser-ci, devi vivere quel momento, devi essere presente nel qui e ora, devi essere te stesso. Tutto ciò che corrisponde a delle informazioni anche utili deve essere contestualizzato e soprattutto interiorizzato.
Devi far tue eventuali informazioni che apprendi riguardo l’argomento.

La molteplicità umana non può essere ridotta a due grandi categorie, quella degli uomini e quella delle donne. Ogni individuo rappresenta un universo del tutto unico; banalmente ogni uomo è diverso dall’altro e ogni donna è diversa da un’altra.

Se ragioni per schemi rischi di non raggiungere l’obiettivo, rischi di non percepire l’essenziale (“l’essenziale molto spesso è invisibile agli occhi”), di non cogliere l’unicità della persona che vuoi conquistare. In generale i manuali che dispensano consigli su come approcciare una donna o un uomo, generalizzano in maniera talmente evidente da non essere davvero utili per conquistare una specifica persona, che ha una sua “unicità”, nel momento preciso in cui la incontri.

Affidarsi totalmente ai manuali comporta due grandi rischi:

1) Fare o dire cose completamente fuori luogo, che magari potrebbero funzionare con alcune persone ma non con la persona “unica” che hai davanti;
2) Rischi di perderti un’occasione straordinaria, qualcosa di veramente speciale: entrare nell’universo di un’altra persona facendoti guidare dalla tua percezione, invece che da un freddo e anonimo manuale.

Sì, mi dirai, ma allora cosa si può fare?

Non c’è niente da imparare in materia di seduzione?
Non posso fare nulla per potenziare il mio potere di attrazione nei confronti dell’altro?
Devo solo aspettare che qualcuno si renda conto della mia “unicità” e magari se ne innamori?

Certo che puoi migliorarti!
Certo che puoi fare sempre meglio!
Mettendo in pratica delle informazioni acquisite dall’esterno, da vari fonti (libri, corsi, conoscenti, amici) puoi acquisire conoscenza, ma non rinunciare MAI  ad essere te stesso.

Esprimi tutto il tuo potenziale

Focalizza l’attenzione se vuoi raggiungere l’obiettivo, che può essere anche quello di far percepire la tua “unicità” sul posto di lavoro. Devi avere una perfetta consapevolezza delle tue capacità e delle tue possibilità di riuscita. Canalizza le tue energie nella giusta direzione, diventa una calamita di te stesso che non vuol dire essere narcisisti bensì esercitare al meglio il proprio potenziale. Non cercare all’esterno ciò che molto spesso è semplicemente nascosto dentro di te.

La consapevolezza

In pratica il tuo fascino dipende, in gran parte, da tutto ciò che hai dentro e che riesci ad emanare verso l’esterno. Sarai una persona davvero affascinante se ne sei consapevole e hai una buona autostima, cioè se ti piaci, sei in armonia con te stessa/o, con il tuo cuore, con il tuo spirito, con il tuo corpo. Per attrarre un’altra persona devi prima di tutto provare attrazione verso te stesso/a.

La Passione

Ma tutto questo non è ancora sufficiente. Le persone più attraenti sono quelle che fanno ogni cosa con passione, che vivono con passione.
Che vuol dire? Vuol dire avere una direzione, degli obiettivi, degli interessi che ti riempiono la vita (che può essere anche il lavoro), tutto ciò che ti fornisce l’energia per alzarti dal letto tutte le mattine.

A proposito di seduzione, la passione è contagiosa, è energia pura. È impossibile non sentirne l’effetto. Potremmo dire che è una legge di attrazione e se la sviluppi puoi davvero diventare una calamita. È la fiamma che illumina uno sguardo e la nota che fa vibrare un corpo.

Consapevolezza e passione sono le leve principali sulle quali agire per raggiungere degli obiettivi in materia di seduzione (e non solo), e la cosa interessante, a questo punto, è sapere che le puoi sviluppare, affinare, lavorando su di te, mettendoti in ascolto della tua natura più profonda, più vera, individuando la tua nota personale.

Coltivare la propria unicità

Sono tanti i mezzi per poter fare questo: i libri, la meditazione, l’arte, la musica, il coaching o magari altri mezzi che tu stesso reputi più opportuni per raggiungere l’obiettivo: coltivare la propria unicità. In poche parole “essere sé stessi”.

Buona giornata
Leonardo Leone, Imprenditore e autore del Best-Sellers IO CREO IL MIO SUCCESSO
e fondatore del Percorso Io Creo il Mio Destino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *